Il Buon Medico Secondo il Paziente: Le 10 Qualità che Deve Avere

Il paziente non è una macchina da riparare e la malattia non è soltanto un problema fisico. Per questo, prendersi cura del paziente è un’azione composita e complessa, che ha bisogno di più di una dote.

  • La conoscenza. Un buon medico deve essersi formato con diligenza e conoscere in maniera approfondita la materia.
  • L’umanità. È interessato alla persona, prima che al paziente, e conosce il suo nome.
  • La sicurezza. Un buon medico deve essere sicuro di sé.
  • L’ empatia. Deve riuscire ad identificarsi con il malato.
  • La pazienza. Sa dedicare tempo alle esigenze del paziente.
  • L’ascolto. Un buon medico deve sapere ascoltare il malato.
  • La comunicazione. Sa parlare con chiarezza e semplicità, sa essere compreso.
  • La vicinanza. È raggiungibile facilmente.
  • Il rispetto. Non viene mai meno al riguardo per il paziente.
  • L’attenzione. Un buon medico segue in ogni momento il malato, con precisione e attenzione.